Il coniglio. Come tutti gli altri animali esige delle cure:

Il PELO deve essere spazzolato regolarmente per asportare il pelo morto, specialmente se possedete un coniglio a pelo lungo (angora e testa di leone), per evitare la formazione di nodi. Inoltre nei periodi di muta (primavera e autunno) è bene aiutare il coniglio ad eliminare le grandi quantità  di pelo morto con una spazzola.

Le UNGHIE del coniglio, crescono in maniera continua, quindi vanno tagliate regolarmente specialmente se il coniglio vive in appartamento e non ha modo di consumarle scavando (ci pensa il veterinario a tagliarle nel modo corretto). In ogni caso ricordatevi che dovete utilizzare un apposito tronchesino e stare molto attenti a non tagliare la parte che contiene i vasi sanguigni, di colore rosa.

I conigli si PULISCONO DA SOLI e non hanno assolutamente bisogno di fare il bagno, anzi, ciò potrebbe comportargli un grandissimo stress. In caso di necessità  potete passare sul coniglio un panno leggermente umido.

E’ necessario disinfettare l’ambiente, in estate tutti i giorni mentre in inverno una volta a settimana, la gabbia, il beverino, le sue ciotole, i suoi giochi e l’ambiente dove vive. Per la pulizia degli oggetti e della gabbia consiglio, per esperienza, di utilizzare l’amuchina che è un ottimo disinfettante, mentre per la pulizia dell’ambiente consiglio, per esperienza, acqua e lysoform.

Tags: , , , , , ,