Patologie renali e urogenitali

Anatomia e fisiologia dell’apparato urinario

I conigli non hanno i reni multipapillati come hanno invece gli altri mammiferi; presentano invece una sola papilla che accoglie direttamente l’uretra.
Nei conigli l’assorbimento di calcio attraverso le pareti dell’intestino indipendente dalla vitamina D.

Il calcio viene assorbito per osmosi ed i reni sono gli unici organi in grado di gestirne l’equilibrio nell’organismo regolando la secrezione delle urine. Le urine risultano quindi leggermente acide (pH 6- 6.5) e, nei conigli sani, piuttosto torbide per la presenza del carbonato di calcio; più calcio viene assunto con la dieta più i reni ne devono eliminare con le urine quindi contengono molti più cristalli e sedimenti rispetto a quelle di altri animali.

Gli altri animali eliminano con l’urina meno del 2% del calcio mentre i conigli ne eliminano fino al 60%.

Urine rosse: il colore delle urine è dipendente dall’alimentazione; un intenso color rossastro che può dipendere da pigmenti contenuti in alcune verdure come il carotene o la porfirina ma anche antibiotici come il Baytril tendono a colorare l’urina di rosso.

Ematuria: le urine che contengono sangue si distinguono molto bene per la presenza di striature rossastre ben evidenti. Il sangue nelle urine può provenire dal tratto urinario o di quello riproduttivo.

Le cause possono essere molte: adenocarcinoma, polipi, calcoli, blocco renale, nefriti, ecc..
Le urine dei conigli sono molto instabili e si ossidano velocemente.

Anatomia e fisiologia dell’apparato riproduttivo

Nei primi 3 mesi di vita, quando i testicoli dei maschi non sono ancora scesi nel sacchetto scrotale, è difficile riconoscere il sesso del nostro lapino. Nella femmina non esiste un vero e proprio corpo uterino ma 2 corna separate, ognuna con la sua cervice, che si aprono direttamente nella vagina; ogni corno riceve i dotti di un ovario.

Tags: , , , , ,