ALIMENTAZIONE

Gli errori di alimentazione sono la causa principale dei problemi della salute del coniglio. E’ dunque importante impostare una dieta il più possibile corretta e per fare questo dobbiamo cominciare liberandoci dalle false leggende metropolitane che circolano sul’alimentazione, come che la verdura e l’erba fresca fa venire la diarrea o che si devono somministrarli mangimi confezionati.

IL CONIGLIO DEVE ESSERE ALIMENTATO SOLO ED ESCLUSIVAMENTE CON FIENO, ERBA E VERDURE FRESCHE E DEVE AVERE SEMPRE UNA CIOTOLA D’ACQUA A DISPOSIZIONE.

IL FIENO

Il coniglio deve sempre avere a disposizione un pò di fieno fresco a base di erbe miste. Il fieno di ottima qualità  deve essere ben conservato, senza muffa, che sia verde e che abbia un buon profumo. IL FIENO NON DEVE MAI MANCARE: E’ ottimo per tenere limati i denti che crescono continuamente, per favorire una buona motilità  intestinale e per fornire intrattenimento al coniglio che passa molte ore a masticarlo.

LE VERDURE

I conigli mangiano SOLO verdura!diffidate di chi vi dice che gli fa male, basta pensare all’alimentazione del coniglio selvatico che mangia solo erba e verdura. Possono mangiare quasi tutti i tipi di verdure ma con relative accortezze: devono essere fresche, ben lavate, non fredde di frigorifero e privo di parti guaste. Ogni tipologia di verdura va introdotta in modo graduale ed una per volta nella dieta del vostro coniglio in modo che non provochi diarrea.

Coniglio nano Erba Alimentazio

 

LA FRUTTA

La frutta è un alimento adatto alla dieta di un coniglio, ma con una certa quantità  limitata. La frutta è molto zuccherina e favorisce l’obesità . Dovete somministrargliela solo 1 o 2 volte a settimana.

IL PELLET

Il pellettato deve essere di buona qualità  ma non deve essere somministrato in grandi quantità . E’ molto importante come fonte proteica. La giusta quantità  sono 2 cucchiai da minestra al giorno. Il pellettato deve contenere solo vegetali senza farine, cereali, collanti, coloranti, ecc..

ALIMENTI VIETATI

Sono: semi, granaglie, yoghurt, dolci, cioccolato, derivati della farina, cereali e mangimi venduti nei negozi per animali che nuocerebbero alla salute del vostro coniglio. E’ consentito solo la crosta del pane integrale secco 1 o 2 volte al mese.

 

I PROBLEMI DI UNA DIETA SBAGLIATA

Alimenti come mangimi, pane, semi non richiedono una lunga masticazione e quindi la dentatura del coniglio non si consumerà  e i denti cresceranno in modo sbagliato provocando problemi di mal occlusione. Gli alimenti come i mangimi sono troppo nutrienti per un coniglio che vive in casa perchè non riesce a smaltirli correttamente. Si creano così dei grossi problemi come l’obesità , molto pericolosa (problemi di cuore, ai reni, ecc.). Un coniglio che mangia molte verdure avrà  sempre il giusto apporto di fibre, indispensabili per una corretta motilità  intestinale. Un coniglio che viene nutrito solo con mangimi non assume abbastanza fibre perchè quest’ultimi ne sono poveri: le conseguenze sono un rallentamento della motilità  intestinale con il rischio di blocchi intestinali.

La domanda che vi ponete sarà : perchè, se questi alimenti sono cos’ dannosi per un coniglio, li troviamo in vendita?

Ovviamente la risposta è semplice: questi mangimi sono nati con lo scopo di nutrire i conigli di allevamento, che devono ingrassare il più velocemente possibile e riprodursi, inoltre non ci si aspetta che la loro vita sia lunga (80/90 giorni), dopodichè vengono macellati. Vivendo così poco quindi non riescono a sviluppare le patologie connesse a questi mangimi di cui abbiamo precedentemente parlato. Per quanto riguarda le leccornie per i conigli e le cavie (caramelle, bastoncini, biscotti, snack, ecc.), non sono assolutamente genuine per il vostro amico coniglio.

Coniglio nano Insalata Alimentazione

CAMBIARE ALIMENTAZIONE

Se vi siete resi conto che la dieta del vostro coniglio è sbagliata, allora è arrivato il momento di cambiarla.

Generalmente, i negozianti tendono a consigliare ai proprietari una dieta basata quasi esclusivamente su pellettato o su mangimi misti e ciò è sbagliato.

OGNI CAMBIO DI ALIMENTAZIONE DEVE ESSERE EFFETTUATO IN MODO GRADUALE!

Per prima cosa dovete incominciare a sostituire il pellettato o il mangime con un pellet di miglior qualità , poi pian piano, potrete incominciare a introdurre delle verdure, iniziando con quelle più solide e fibrose come il finocchio e il sedano.

Bisogna poi introdurre con cautela nuove verdure sempre per gradi.

Ogni giorno dovete introdurgli un pezzo sempre maggiore di verdura controllando le sue feci siano sempre normali. Se vedete che il coniglio ha un pò di diarrea cessate immediatamente di somministrargli la verdura ed aspettate che stia meglio per potergliela ridare.

Tags: