CONVIVENZA

Convivenza con un altro coniglio

I conigli sono animali molto sociali e come tali amano la vita con altri animali. Due conigli arrivano a stabilire un legame molto profondo: si faranno compagnia, giocheranno insieme anche quando noi non potremo stare con loro.

L’introduzione di un compagno deve essere fatta gradatamente nel tempo perchè la convivenza tra 2 conigli non è subito immediata come nei cani. Se i conigli arrivano nella nuova casa insieme e da cuccioli la convivenza sarà  più  semplice, ma con l’arrivo della maturità  sessuale potrebbero scatenarsi liti per il territorio quindi andranno sterilizzati appena raggiungano la maturità  sessuale.

2 conigli che arrivano nella stessa casa in fasi diverse invece dovranno essere socializzati gradualmente: la convivenza tra un maschio ed una femmina sarà  più facile rispetto a quella tra 2 soggetti di ugual sesso ma non impossibile ma anche in questo caso la sterilizzazione sarà  indispensabile per ridurre la territorialità  e facilitarne la convivenza.

La socializzazione può avvenire solo quando entrambi i conigli sono sterilizzati già  da un mese in modo che l’ormone venga eliminato completamente. I primi incontri devono sempre essere brevi; i primissimi incontri devono essere fatti con il coniglio appena arrivato in  gabbia e l’altro coniglio di casa libero di girare intorno alla gabbia in modo che possano fare conoscenza senza ferirsi.

Nella fase successiva i conigli si potranno incontrare in territorio neutrale, cioè un luogo nuovo per entrambi, spargendo del fieno e della verdura in modo da distrarli. Ogni giorni dovrete ripetere queste sessioni per all’incirca 1-2 settimane, sorvegliando il loro comportamento.

Se i 2 conigli si ignorano e svolgono le loro normali attività  quotidiane (mangiare, bere, pulirsi, ecc.) vuol dire che cominciano ad accettarsi, poi i 2 dovranno stabilire una gerarchia: uno dei 2 sarà  il capo. Dopo che si saranno accettati si potranno  trasferire nel luogo del coniglio residente. La socializzazione tra i 2 conigli ha tempi diversi a seconda del carattere dei 2.

Convivenza cane-coniglio: quando i 2 si incontrano dovrete stare molto attenti e dovrete essere pronti a intervenire in caso di necessità  perchè il cane può ferire il coniglietto in modo anche molto grave. I primi contatti tra i 2 dovrebbero avvenire con il coniglio in gabbia e il cane al guinzaglio. Anche quando i 2 andranno d’accordo evitate di lasciarli senza supervisione. La convivenza è facilitata se il cane è cucciolo.

Convivenza gatto-coniglio: la convivenza è più facilitata se il gatto è cucciolo ma state attenti che il gatto nel giocare non ferisca il vostro coniglietto. Se il gatto è adulto, c’è il rischio che possa vedere il coniglio come una preda, ma comunque è possibile riuscire a insegnare al gatto a non fare del male al coniglio. Gli incontri devono avvenire in modo graduale ed anche quando hanno socializzato, cercate sempre di non lasciarli soli.

Convivenza cavia-coniglio: il coniglio dovrà  essere obbligatoriamente sterilizzato per permettere una convivenza tranquilla. Comunque sia possono andare facilmente d’accordo e possono nascere grandi amicizie.

Convivenza del coniglio con altri animali: il coniglio può andare d’accordo anche con pappagalli di piccola taglia ma non con quelli di taglia più grande che potrebbero inseguire e ferire i conigli.

E’ da escludere la convivenza con i RETTILI, che vedono il coniglio come una preda.

E anche da escludere la convivenza con il FURETTO perchè sono predatori ed ucciderebbero il vostro coniglio.

Tags: , , , , , ,