Un coniglio ha bisogno di alcune attenzioni di base per mantenersi sano ed in forma. Innanzi tutto non va tenuto in gabbia: il coniglio ha bisogno di spazio e, sebbene viva in casa, è buona cosa lasciarlo girare per casa.

Creategli solo un angolo con la sua lettiera e la zona per il cibo. Proprio di quest’ultimo andiamo a parlare qui di seguito.

I conigli sono strettamente erbivori, quindi sono da evitare tutti quei mangimi ricchi di cereali e sementi. Per prima cosa il coniglio mangia molto fieno, quindi guardate bene quando lo scegliete che non sia misto a cereali o altro.

Nei primi mesi di vita, il fieno con erba medica fa bene perchè è ricco di calcio e di proteine mentre quando un coniglietto diventa adulto è bene non somministrargliene in gran quantità.

Potete affiancare al fieno del pellet ricco di fibre: fate sempre attenzione che non ci siano mescolati dei semi, ma che sia composto esclusivamente da fieno, erba e vegetali.

Infine arriviamo alla verdura. Se il coniglietto è stato acquistato in negozio, è probabile che non sia abituato a mangiare alimenti freschi quindi introducetene molto lentamente le verdure, mai fredde di frigorifero.

Dategli un pezzetto di carota o di finocchio e aspettate fino a che non l’ha mangiato. Lasciate contemporaneamente sempre del fieno a disposizione.

Pian piano aumentate le dosi di verdura, variando anche: di base però date finocchi e sedano, molto fibrosi, ottimi per mantenere la motilità intestinale.

Più o meno un coniglio mangia circa 150 gr di cibo per ogni Kg di peso. Le mie 2 conigliette pesano 2 Kg quindi in un giorno mangiano circa 300 gr di verdura/fieno ciascuna.

 

Tags: , , , , , , , , , , , ,