ANIMALI DA COMPAGNIA NELLE FAMIGLIE ITALIANE – Avere in casa un animale da compagnia aiuta sicuramente alla socializzazione ma anche alla formazione delle difese immunitarie nei bambini. Ma non solo. Al di là dei pregi e dei difetti, un animale può dare molte più soddisfazioni dando più affetti ai padroni che sacrifici.
E lo sanno bene, la metà delle famiglie italiane che secondo i dati rilevati dall’Associazione nazionale medici veterinari italiani (Anmvi), ospita un amico a quattro, o a due zampe, in casa…
Al primo posto, i dati confermano che il 21,5% delle famiglie italiane ospita un cane: risultano regolarmente censiti 5.990.871 cani, con un record al Nord, più precisamente in Lombardia (905.046), Emilia-Romagna (861.225), Veneto 751.463 e Piemonte (492.226).
Il 19,9% delle famiglie italiane ospita invece un gatto: la popolazione di gatti di proprietà è di 7.386.000 esemplari, anche se l’identificazione con microchip e l’iscrizione in anagrafe è obbligatoria solo nel caso del rilascio del passaporto europeo.
Da una decina di anni, sottolinea il rapporto, sono emersi in Italia, “nuovi animali da compagnia/affezione”, tra i quali spicca il coniglio che si piazza al terzo posto come animale da compagnia più presente nelle case degli italiani dopo cani e gatti, con circa 2 milioni di esemplari.
Gli uccelli, che raggiungono circa 13 milioni, e i pesci che sfiorano i 30 milioni.
Seguono un milione di tartarughe d’acqua dolce, 500.000 roditori, 50.000 iguane, 10.000 serpenti e circa 500.000 altri animali esotici.


Tags: , , , , ,